Da Suzuki V-Strom 800DE Djebel e GSX-S1000GX Touring

Suzuki V-Strom 800 DE Djebel è la versione dell’endurona di Hamamatsu che omaggia nella livrea il patrimonio storico della Casa, riproponendo i colori delle DR 600 R Djebel e DR 650 R Djebel che negli anni ’80 facevano battere il cuore a chi bramava avventure impolverate.

Erano i tempi in cui il belga Gaston Rahier solcava le dune africane in sella alla DR Big, i cui colori e linee sono alla base dell’attuale famiglia V-Strom. Un revival iniziato qualche anno fa con la V-Strom 1050 XT che oggi informa anche le 650 e la 800.

La versione Djebel completa la gamma V-Strom 800DE non solo in termini estetici, ma ne arricchisce la dotazione con scarico Akrapovič in titanio con fondello in fibra di carbonio e aggressivi pneumatici Dunlop Trailmax Raid, destinati a un uso più fuoristradistico rispetto ai Trailmax Mixtour della V-Strom 800DE.

Vedi anche:
Nuovi colori 2022 per Yamaha Ténéré 700 e Rally Edition

Arrivata sul mercato lo scorso anno, la V-Strom 800DE è stata una novità molto gradita tra i viaggiatori e gli appassionati di adventouring per le sue dimensioni compatte, la maneggevolezza e il motore da 776 cc capace di 84 CV e 78 Nm.

La vocazione avventurosa della V-Strom 800DE è assecondata dal telaio in tubi d’acciaio e dalle sospensioni Hitachi Astemo (Showa) completamente regolabili con un’escursione di 220 mm.

Le ruote sono a raggi nelle misure anteriore da 21” e posteriore da 17”, la luce da terra è di ben 220 mm nonostante l’altezza della sella a 855 mm, piuttosto bassa per una moto del genere. Completano la dotazione il cruscotto TFT a colori, il manubrio a sezione variabile, e il portapacchi di serie. La nuova V-Strom 800DE Djebel è disponibile solo sul Web Store Suzuki al prezzo di listino di 13.900 euro.

Vedi anche:
Nuovi pneumatici Battlax Adventurecross da Bridgestone

Altra novità, anch’essa presentata all’ultima edizione di MBE, è la versione Touring della GSX-S1000GX, un allestimento con una ricca dotazione di accessori originali che enfatizzano le doti turistiche della quattro cilindri sportiva.

La Suzuki GSX-S1000GX Touring è dotata di borse laterali in tinta della capacità di 26 litri, sella premium (con doppio strato di poliuretano che trasmette il 14% in meno di calore), manopole riscaldabili e cavalletto centrale.

Per chi desidera più grinta e versatilità è previsto invece l’allestimento Sport che, insieme a valigie, sella e manopole riscaldabili, offre parabrezza basso fumé e terminale di scarico Akrapovič in titanio con fondello in carbonio.

Vedi anche:
Video - Romania e Ucraina

GSX-S1000GX è la prima crossover di Suzuki con ruota anteriore da 17 pollici: è una moto pensata per i viaggi, creata per unire prestazioni dinamiche e praticità di utilizzo grazie a una posizione di guida comoda e alla sella a 845 mm da terra.

Il motore è un quattro cilindri in linea da 152 CV e 106 Nm di coppia, incastonato in un telaio a doppia trave in alluminio, materiale nel quale è realizzato anche il forcellone.

Oltre alla suite elettronica Suzuki Intelligent Ride System e alla connettività per iOS/Android tramite l’app Suzuki MySpin, spicca il sistema Suzuki Advanced Electronic Suspensions: si tratta delle prime sospensioni elettroniche mai impiegate su una Suzuki di serie, che garantiscono ben 150 mm di escursione. Suzuki GSX-S1000GX negli allestimenti Touring e Sport è disponibile al prezzo di 19.000 euro.