Mototrek500, in arrivo la terza edizione

In sella da prima dell’alba fin dopo il tramonto, per riuscire a percorrere cinquecento chilometri in un solo giorno su stradine secondarie, tra panorami nascosti.

La navigazione avviene seguendo una traccia GPS e lungo il percorso sono posizionati dei controlli, o meglio delle “stazioni”, a certificare l’effettivo completamento del percorso.

Questa, in sintesi, è l’impresa che dovranno compiere i partecipanti della terza edizione della Mototrek500, una manifestazione a cui abbiamo preso parte anche noi, negli anni scorsi, e che vi abbiamo raccontato su RoadBook 33 e su RoadBook 37.

“Quasi una tappa della Dakar” è stato il commento di Franco Picco che ha partecipato all’evento fin dalla prima edizione – siamo partiti insieme a lui nel 2022, ma l’abbiamo perso dopo tre curve e rivisto solo all’arrivo [n.d.r.].

Vedi anche:
Quattro scarichi da Exan per l'Honda Africa Twin

Ovviamente non si tratta di una manifestazione estrema come la corsa nel deserto, si terrà interamente su strade asfaltate e per niente veloci, anzi l’andatura richiesta dall’organizzazione è tassativamente turistica.

Però questa lontana affinità menzionata dal pilota dakariano entusiasma sempre i partecipanti.

Niente cronometro e tabella di marcia tarata sui 33 chilometri orari di media: quello che conta alla Mototrek500 è divertirsi e condividere l’avventura turistica in compagnia, fermandosi qua e là ad ammirare il paesaggio o a gustare i sapori del luogo per poi festeggiare all’arrivo indossando l’ambita medaglia di “finisher”.

L’epicentro dell’edizione 2024 è riconfermato a Varzi, in provincia di Pavia.

La località dell’Oltrepò Pavese, da qualche anno iscritta tra i Borghi più Belli d’Italia, ospiterà a pochi passi dal centro storico medievale le operazioni di accoglienza il giorno venerdì 10 maggio, mentre sabato 11 maggio si terranno partenza, arrivo e festeggiamenti finali.

Vedi anche:
Il Motorientamento 2023: vince chi fa meno strada

L’organizzazione è curata dal Moto Club Pavia con Scuderia Asfalto&Polvere.

Lo staff guidato da Massimo Tamburelli ed Edoardo Zucca è già al lavoro da tempo per proporre interessanti novità in questa terza edizione: è in fase di definizione il transito a metà percorso nella piazza centrale di una grande città, ed è già certo che l’itinerario si spingerà fino alla costa della Liguria.

Sarà inoltre richiesto ai partecipanti di utilizzare una specifica applicazione per smartphone per fornire all’organizzazione il riscontro della corretta navigazione dell’itinerario.

Novità di quest’anno in fatto di navigazione sarà la presenza di un roadbook cartaceo, molto semplificato, che potrà affiancare la traccia GPS.

Vedi anche:
Aperte le iscrizioni al Suzuki V-Strom Day 2023

I controlli dei transito alle stazioni saranno sia fisici, con il personale che vidimerà una tabella, sia in forma virtuale tramite l’app di tracciamento.

A differenza delle due passate edizioni, dove era concesso qualche salto di stazione per ottenere comunque la medaglia di finisher, quest’anno il premio finale sarà assegnato solo a chi avrà doppiato correttamente tutti i punti di controllo.

Sono ammessi tutti i motocicli di almeno 120 cc e l’iscrizione richiede squadre di due o tre partecipanti. La quota di partecipazione all’evento è di 165 euro per ciascun partecipante ed è richiesta la tessera Member FMI 2024.

Le iscrizioni aprono oggi, 15 febbraio, e si chiuderanno al raggiungimento del limite massimo di cento partecipanti.