MBE 2024: il dakariano Jader Giraldi allo stand di RoadBook

Il calendario delle attività allo stand di RoadBook al Motor Bike Expo 2024 si arricchisce di un importante appuntamento. Nella giornata di sabato 20 alle 12.30 sarà nostro ospite il dakariano Jader Giraldi per una chiacchierata su cosa significa correre il rally nella categoria Original by Motul, quella che un tempo si chiamava Malle Moto.

Insieme al nostro “doposcuola” di viaggio in moto (tre giorni di corsi su navigazione GPS, manutenzione in viaggio, posizione di guida e bagaglio) che ha registrato il pieno di prenotazioni, la presenza di un personaggio poliedrico come Giraldi – un incrocio tra un pilota, un sognatore e un cantastorie – conferma il ruolo di RoadBook come la testata di chi viaggia per scoprire il mondo e sé stesso.

Vedi anche:
Quattro domande in quarantena con Alessandro Ciceri

Jader Giraldi, dakariano e sognatore

Abbiamo raccontato la storia di Jader sui numeri 38 e 39 di RoadBook, anzi è stato proprio lui a narrare nel suo stile coinvolgente e introspettivo la lunga strada che l’ha portato, nel 2023, alla partenza della sua prima Dakar, portata a termine alla rispettabile età di cinquant’anni.

Una storia in cui la preparazione e la gara sono metafora di tutte le sfide che nella vita un essere umano può affrontare, soprattutto quelle su cui nessuno scommetterebbe.

Ormai lanciato, Giraldi ha partecipato anche alla Dakar di quest’anno, ma un incidente a pochi chilometri dalla fine della seconda tappa lo ha costretto al ritiro: niente di grave o di irrecuperabile dal punto di vista fisico, ma non c’erano le condizioni per continuare e il nostro è rientrato in Italia prima del previsto.

Vedi anche:
RoadBook a EICMA, vi aspettiamo allo stand

Allo stand RoadBook una storia di prima mano

Non abbiamo perso tempo e l’abbiamo subito intercettato per averlo allo stand RoadBook al Motor Bike Expo al pad. 7 stand 16Z. Sabato 20 alle 12.30, subito dopo il seminario sui dispositivi GPS, Jader ci racconterà della sua esperienza di dakariano e di cosa significa parteciparvi con solo una cassa di metallo a contenere tutto il proprio equipaggiamento.

Non aspettatevi però una lectio magistralis, perché a noi di RoadBook non piace metterci in cattedra e diffidiamo di chi lo fa. Proprio come i seminari che terremo, anche l’incontro con Giraldi è aperto agli interventi del pubblico che ci aspettiamo numerosi perché, in fondo, non capita tutti i giorni di stare a tu per tu con un dakariano.

Vedi anche:
Video - Rust2Dakar: fino a Dakar su vecchi mono anni '90

L’incontro sarà anche l’occasione per acquistare una copia autografata di “Devo fare la Dakar”, il libro scritto da Giraldi sulla sua esperienza. La partecipazione all’incontro è gratuita e aperta a tutti senza prenotazione; per chi non potesse partecipare sarà possibile seguire la diretta dell’evento su Instagram.