“Il respiro della strada” è il nuovo libro di Daniele Donin

Dopo la prima esperienza editoriale nel 2015, Daniele Donin torna su una delle strade a lui più care, quella della scrittura, con un nuovo lavoro.

Ne “Il respiro della strada”, con introduzione di Roberto Parodi, Daniele traccia il suo vissuto, con ampie digressioni intime sulla propria condizione esistenziale, lungo la rotta che lo ha portato dall’Alaska, attraverso tutto il Nord America, fino a New York.

Nel volume, edito da Minerva, Daniele non racconta solo del presente, ma trova il modo di mettere in connessione il contesto in cui si trova con quello del suo passato, operando un lavoro di ricostruzione e definizione della propria percezione delle cose.

Vedi anche:
BMW proroga di 90 giorni la garanzia

Attraversando luoghi memorabili, Daniele viaggia alla giornata guidato dall’istinto e dalle necessità primarie, in completa antitesi con la vita ordinaria di tutti i giorni, dove gli impegni si susseguono a ritmi talmente serrati da non lasciare spazio per l’emotività.

Uno dei punti su cui si sofferma l’autore è quello del respiro, funzione primaria non solo a livello fisico ma che può determinare il nesso con la realtà e la sua comprensione e accettazione.

Daniele Donin è ben conosciuto dai lettori di RoadBook, ma ci piace ricordare che il suo itinere nel nuovo mondo non si è fermato a New York. Dopo il compimento del viaggio narrato ne “Il respiro della strada”, i cui diritti saranno devoluti alla Onlus Bambini nel Deserto, Daniele ha infatti proseguito verso sud, attraversando l’America Centrale fino a giungere in Colombia.

Vedi anche:
Eleganza sulle BMW GS con gli accessori “Edition Black”

Da questa ennesima avventura RoadBook ha ricavato una serie video, che vi consigliamo di non perdere. Infine, per chi vorrà scambiare due chiacchiere e acquistare il suo libro, Daniele Donin sarà presente allo stand di RoadBook durante il Motor Bike Expo, in programma dal 18 al 20 giugno a Verona.