Come di consueto, dopo le versioni standard BMW presenta anche le varianti Adventure delle sue bicilindriche. La grande R 1250 GS Adventure è equipaggiata con lo stesso motore boxer con alberi a camme a fasatura variabile del modello di serie; in più offre un enorme serbatoio da 30 litri, una zona anteriore più imponente con becco e parabrezza maggiorati, nuove livree esclusive, un paramotore ridisegnato per una più efficace protezione in caso di caduta, sella piatta regolabile in altezza, paramani e portapacchi di serie.

L’escursione delle sospensioni aumenta di 20 mm sia all’anteriore sia al posteriore e il peso in ordine di marcia si assesta a 268 kg (19 kg in più). Sono disponibili due colorazioni base e altrettante varianti di stile (HP ed Exclusive).

Per quanto riguarda la F 850 GS Adventure troviamo anche qui un serbatoio più grande (23 litri invece di 15 per 550 km di autonomia dichiarata) con fianchetti in alluminio che coprono la moto fino al carter e funzionano anche come protezione per le gambe, migliore riparo aerodinamico grazie al parabrezza più ampio e regolabile in altezza su due posizioni, e manubrio rialzato di 15 mm per facilitare la guida in piedi.

Di serie vengono forniti i paramani, le pedane maggiorate zigrinate, la leva del cambio e il pedale del freno regolabili, così come le barre protettive per il motore e il supporto per le borse in acciaio inossidabile. Oltre alla versione base sono disponibili anche le versioni Exclusive e Rally.

Le novità dai saloni 2018 dedicate al mondo adventure sono raccolte in questa pagina.