All’Università di Padova, uno studio sul “Flow” in moto

Capita alle volte di ritrovarsi completamente assorti nella guida e nel viaggio da vivere una condizione di “estasi motociclistica”. Succede ai piloti in gara, ma spesso anche ai viaggiatori e ai normali appassionati.

All’Università di Padova, Chiara Pisani insieme alla Prof.ssa Ghisi e al Ph.D Mancin sta conducendo uno studio nell’ambito della psicologia dello sport rivolto alla popolazione di motociclisti e piloti di moto.

Lo scopo della ricerca è di valutare la relazione tra motivazione individuale e percepita nell’ambiente sportivo, disposizione a esperire il flow (definibile come uno stato psicologico e fisiologico, altamente positivo e piacevole, di completo coinvolgimento con l’attività che si sta svolgendo) e prestazione sportiva nel motociclismo.

Vedi anche:
Click Jones, un viaggiatore diverso dal solito

A tutti coloro che vorranno contribuire a questo progetto, verrà chiesto di compilare una batteria di questionari in formato online.

La durata complessiva della compilazione sarà di trenta minuti circa e tutto il materiale generato verrà gestito attraverso la piattaforma Qualtrics che si occupa della corretta protezione dei dati.