Sterrare è Umano Trophy 2024: off road in Abruzzo

Sono aperte le iscrizioni dello Sterrare è Umano Trophy 2024, la terza edizione dell’evento adventouring nato per andare alla scoperta degli itinerari off road in Abruzzo, che si terrà a Montesilvano (PE) dal 25 al 28 aprile.

L’evento ricalca la formula delle edizioni precedenti, un’esperienza mototuristica non competitiva e senza cronometro basata su traccia GPX (che vi abbiamo raccontato su RoadBook 30) e, dalla scorsa edizione, anche su road book cartaceo/elettronico.

Le registrazioni dei partecipantiIl inizieranno il 25 Aprile presso il parco chiuso nel piazzale del Pala Dean Martin che sarà il punto di partenza e arrivo dei giri nei giorni successivi. Oltre alle moto dei partecipanti, gli 8.000 mq del Village ospiteranno gli stand degli espositori e saranno il teatro delle operazioni preliminari di ogni giornata.

Vedi anche:
Sardegna Gran Tour, tre tappe su off road o asfalto

I percorsi dello Sterrare è Umano Trophy 2024

I percorsi saranno quindi a margherita e i partecipanti seguiranno in autonomia le tracce fornite dall’organizzazione, differenti per la quantità e la qualità dei tratti in fuoristrada.

  • On-Off Road Soft sarà prevalentemente su strade secondarie asfaltate con alcuni sterrati facili e pianeggianti. Senza il tratto sulla spiaggia, è un percorso adatto a chi non ha molta dimestichezza con l’off road e preferisce una guida contemplativa, magari con passeggero, su bellissime strade panoramiche per godersi i stupendi paesaggi abruzzesi.
  • Off Road Medium è dedicato a chi sa destreggiarsi bene nella guida in fuoristrada; dopo un primo suggestivo tratto sulla spiaggia di Montesilvano si prosegue su strade secondarie asfaltate e una buona dose di sterrate, pietraie, solchi e guadi di media difficoltà che necessitano di una discreta esperienza di guida off road. In caso di pioggia il percorso può diventare molto impegnativo.
  • Off Road Expert è la traccia più impegnativa ed è quella per i veri manici, con tratti di media ed alta montagna molto impegnativi con lunghe pietraie di sassi smossi, profondi solchi con forti pendenze in salita e discesa, pietraie e guadi impegnativi. In caso di pioggia il percorso può diventare molto impegnativo e in tal caso si consiglia di cambiare traccia. Naturalmente anche questo itinerario inizia sulla spiaggia di Montesilvano.
Vedi anche:
Agnellotreffen 2021 posticipato: nuove date a febbraio

SUT 2024: si naviga anche col road book

Come nella scorsa edizione, si riconferma la possibilità di navigare con road book cartaceo o elettronico. Sarà una buona occasione per mettere alla prova le proprie doti di lettura di uno strumento così affascinante. Il road book viene fornito al prezzo di 50 euro dietro espressa richiesta in fase di iscrizione.

 

Si può partecipare con formula piena di 4 giorni con traccia di 650 km al prezzo di 550 euro (iscrivendosi entro il 28 febbraio il prezzo è di 490 euro).

In alternativa si può partecipare a una sola delle giornate (250 km di percorso) al prezzo di 150 euro. Le strutture alberghiere convenzionate con l’evento si trovano a poche centinaia di metri e verranno comunicate nell’email di conferma iscrizione.

Vedi anche:
Suzuki posticipa garanzie, tagliandi e richiami

Per partecipare allo Sterrare è Umano Trophy è obbligatoria la tessera FMI; chi ne fosse sprovvisto potrà tesserarsi in loco. Per maggiori informazioni sul programma e per iscriversi si può consultare la pagina dell’evento sul sito di Sterrare è Umano.