Si svolgerà dal 27 al 30 maggio 2020 la dodicesima edizione della 20.000 Pieghe, il raid motociclistico stradale alla scoperta delle strade e dei luoghi più belli d’Italia. Dopo l’edizione in Friuli-Venezia Giulia di cui vi abbiamo raccontato sul numero 13 di RoadBook l’evento si sposta in Sardegna, una terra tanto bella quanto generosa di asfalti impeccabili e appassionanti.

La mattina del 27 maggio, dopo il viaggio notturno, i partecipanti sbarcheranno a Olbia. Sarà possibile rilassarsi in un resort e fare un bagno, avverranno le operazioni di accredito e verrà consegnato il materiale per la gara.

Dopo aver percorso la prima tappa il pernotteranno sarà a Badesi, nella parte settentrionale dell’isola, mentre la seconda tappa condurrà i partecipanti fino a Cala Gonone, passando per la stupenda statale Alghero-Bosa per tuffarsi nell’interno della Sardegna.

La terza tappa prevede nuovamente il pernottamento a Cala Gonone dopo aver esplorato le più belle strade di misto stretto della Barbagia, mentre il sabato mattina i piegatori, dopo l’ultima mezza tappa, rientreranno a Olbia. Dopo le premiazioni e la conclusione dell’evento, si potrà quindi riprendere il traghetto e rientrare comodamente a casa la domenica mattina.

A breve si apriranno le iscrizioni della 20.000 Pieghe numero dodici. Chi volesse partecipare si faccia un appunto perché lo scorso anno si sono chiuse molto rapidamente, indubbio riconoscimento di successo per l’evento.