Per il 2019 KTM rinnova la 1290 Super Duke GT, l’interpretazione austriaca della motocicletta sportiva adatta a percorrere distanze considerevoli, pensata per chi ama unire l’esperienza di viaggio all’emozione della velocità.

Il propulsore da 1300 cc è stato dotato di una nuova mappatura che permette di sviluppare ben 175 CV e 141 Nm di coppia, mentre il cambio Quickshiter+ consente cambiate senza frizione fluide e veloci. La 1290 Super Duke GT adotta l’intera gamma dei sistemi elettronici sviluppati da KTM, non ultimi il controllo di trazione e la potenza frenante sensibili all’angolo di piega, consentendo ai piloti di sfruttarne a fondo il potenziale su un’ampia varietà di situazioni.

Dietro il nuovo parabrezza dalla profilatura aerodinamica, regolabile in altezza, troviamo il nuovo display TFT da 6,5” che adotta una disposizione inedita delle informazioni e dei menu, tra i quali ci si muove rapidamente attraverso il tasto retroilluminato posto sul semimanubrio di sinistra. Ad aggiungere comfort sulle lunghe distanze è stata implementata la connettività KTM My Ride che offre ora la navigazione con indicazioni curva per curva visualizzate sul cruscotto, con audio in cinque lingue, oltre alla gestione delle telefonate e all’ascolto di musica.

Il gruppo ottico anteriore è costituito da un potente faro full LED che comprende sei LED luminosi e le luci diurne DRL, mentre le Cornering Lights alloggiate a lato del serbatoio illuminano l’interno della curva. Importanti novità anche sul fronte della ciclistica con l’ultima generazione delle sospensioni semi-attive WP che rappresenta il pacchetto più sofisticato mai offerto da KTM, con sensori ancora più potenti che analizzano le condizioni del fondo stradale restituendo precisione e maneggevolezza su qualunque strada. A breve verrà comunicato il prezzo di vendita, disponibile a partire da gennaio 2019 nelle colorazioni bianco e nero.

Le novità dai saloni 2018 dedicate al mondo adventure sono raccolte in questa pagina.