La sesta edizione del motoraduno invernale più alto d’Italia, di cui vi abbiamo parlato sul terzo numero di RoadBook, si svolgerà dal ​25 al 27 gennaio 2019 nella consueta località di Pontechianale​ (CN), dove motociclisti giunti con ogni mezzo immaginabile a due (o tre) ruote rinnoveranno il tradizionale appuntamento di festa e amicizia in pieno inverno.

Grazie ai partner Anlas, Tucano Urbano, Honda Marino Moto e Suzuki l’evento sarà caratterizzato da numerose novità. Per cominciare l’accesso sarà riservato ai soli motocicli iscritti: all’arrivo verrà consegnato a ogni partecipante un braccialetto con cui potrà accedere liberamente a tutta la zona.

Durante la giornata di sabato sarà possibile prendere parte ad alcuni giochi di abilità e sfide goliardiche all’interno dell’area del raduno; tra risate e divertimento, un’occasione in più per trascorrere la giornata all’insegna del buon umore.

Tra le novità una delle più apprezzate sarà sicuramente la presenza di una nuova tensostruttura riscaldata e attiva durante tutto il raduno, all’interno della quale i valorosi radunisti potranno rifocillarsi e darsi alla convivialità allietati, oltre che dalle prelibatezze locali, dallo ​spettacolo musicale​ di sabato sera.

Come da tradizione, ​alle 18 di sabato si terrà la motoparata che idealmente collega il Colle dell’Agnello con il raduno. I motociclisti partiranno dal punto più alto raggiungibile in base alle condizioni della strada per poi ridiscendere in corteo a Pontechianale.

A conclusione dei festeggiamenti, ​domenica mattina si terranno le premiazioni​, con cui gli organizzatori conferiranno dei riconoscimenti speciali ai motociclisti che hanno percorso più chilometri per raggiungere il raduno, al motociclista più anziano, al più giovane e al gruppo più numeroso.

È già possibile registrarsi all’evento e iscrivendosi entro il 31 dicembre si ha diritto a un gadget esclusivo. Per tutti gli iscritti, infine, Anlas riserverà uno sconto speciale sull’acquisto di pneumatici invernali per la propria moto.