Si svolgerà dal 20 al 25 aprile 2019 la prima edizione del Sardinia Adventouring Cellularline curata da Alessandro Marzi, profondo conoscitore del territorio con pluriennale esperienza nell’organizzazione di tour guidati. Secondo una formula ormai consolidata, l’evento non competitivo è riservato a monocilindriche o bicilindriche con autonomia di almeno 200 km, con itinerari da seguire con traccia GPS o accompagnati da guide in gruppi.

È possibile scegliere fra un percorso 100% su asfalto o 100% in fuoristrada (salvo pochi collegamenti). Il giorno dell’arrivo, oltre a poter partecipare a un corso base di tecniche di guida in fuoristrada e a un corso base di utilizzo del GPS, sarà presente un service per il cambio gomme in loco, con possibilità di lasciare il proprio treno e rimontarlo a fine evento.

I veicoli saranno a disposizione per il trasporto bagagli e assistenza per recupero veicoli in panne e supporto per cambio gomme; inoltre possono eventualmente trasportare coniugi e figli che volessero seguire l’evento senza moto.

La vera chicca dell’evento è il luogo, la Sardegna. Famosa per le magnifiche strade a fondo naturale che attraversano foreste, montagne, linee di costa e una miriade di paesi e borghi di rara bellezza, l’isola verrà attraversata in lungo e in largo, con bivacchi e pernotti con cene organizzate per far assaporare ai partecipanti la qualità dell’ospitalità sarda. Tutti i pranzi delle sei tappe sono organizzati in collaborazione con la Coldiretti in aziende agro-zootecniche specializzate in prodotti a km zero.

La formula prevede inoltre la possibilità di partecipare a un “social-contest”: i partecipanti dovranno postare con l’hashtag #sardiniaadventouring i vari waypoint del percorso, partecipando così a una sorta di “classifica digitale” con importanti premi forniti da Interphone, Cellularline, TomTom e Continental:
– 4 Interphone Edge per la comunicazione fra quattro interfoni fino a un km di distanza
– 4 Interphone Link per la comunicazione a due fino a 300 metri
– 4 GPS Tracker Angel 20 per localizzare la posizione e i dati su velocità e posizione
– 10 supporti universali per telefono in alluminio
– 1 navigatore TomTom Rider 550 (recensito sul decimo numero di RoadBook)
– 1 treno di pneumatici Continental (della misura idonea ai cerchi della moto del vincitore).

Sarà infine partner dell’evento anche KTM, che coglierà l’occasione per far vedere da vicino e toccare con mano le nuove 790 Adventure.