Scarichi MIVV per Tuareg 660 e Pan America 1250

MIVV propone terminali di scarico after market per la nuova tuttoterreno Aprilia e per la massiccia Pan America 1250 di Milwaukee, garantendo in entrambi i casi la compatibilità con l’omologazione Euro 5 delle moto.

Per la Tuareg 660 sono disponibili due modelli, Dakar e Speed Edge: entrambi si innestano direttamente sul collettore di serie sulla moto e sono compatibili con l’ingombro delle valigie laterali.

Il terminale Dakar nasce dall’esperienza maturata nelle competizioni rallistiche e punta a offrire uno scarico essenziale e robusto. È realizzato in acciaio inossidabile con aggiunta di una speciale finitura “pearlead” che lo rende estremamente resistente ed è disponibile in due finiture, inox naturale (530 euro) e nero (561 euro). I dati rilevati alla ruota indicano +1,10 CV a 9.400 giri e +0,50 Nm a 6.400 giri; più interessante la riduzione di peso di 2,3 kg.

Vedi anche:
Garmin Montana 750i: la prova del GPS da moto

Già collaudato e noto per la sua forma esagonale che permette di avvicinare al massimo lo scarico al telaio, il terminale Speed Edge è offerto in due versioni: con corpo in titanio (714 euro) e corpo in acciaio inossidabile nero con effetto “Black Moon” (684 euro), una finitura ottenuta grazie a uno speciale processo di verniciatura a base ceramica.

Entrambe sono caratterizzate dalla coppa di uscita e dalla fascetta di ancoraggio in carbonio. I vantaggi rilevati al banco indicano un incremento di coppia e potenza massime pari a +1 CV a 9.500 giri, +0,80 Nm a 6.500 giri. Poco meno di 2 kg il risparmio sul peso.

Per la Pan America 1250 di Harley-Davidson MIVV propone il solo modello Speed Edge, che ben s’inserisce nella linea massiccia della maxienduro americana. Performante, leggero e di design, viene fornito anche un carter paracalore in carbonio.

Vedi anche:
Rivista RoadBook in edicola: 21 per il 21

Il corpo del terminale è disponibile in acciaio inox nero con finitura speciale “Black Moon” (951 euro) e in titanio (988 euro); entrambe le versioni presentano il dB-killer estraibile e il fondello di uscita e la staffa di ancoraggio in carbonio.

I rilevamenti al banco indicano un incremento della potenza di 2,10 CV a 9.200 giri, mentre la coppia si alza di 1,10 Nm a 8.000 giri; il peso, rispetto al terminale di serie, è inferiore di 1,40 kg (1,60 kg per la versione in titanio).

Per tutti i modelli MIVV produce anche un tubo per eliminare il catalizzatore, il cui montaggio fa ovviamente decadere l’omologazione ed è riservato all’utilizzo fuori dalle strade. Sul sito dell’azienda sono anche disponibili file audio per valutare la timbrica di ogni scarico una volta montato.