Nuove borse morbide SW-Motech Drybag

Le borse morbide da moto Drybag di SW-Motech si rinnovano, con miglioramenti dal punto di vista estetico e funzionale.

Da anni punto fermo della gamma di prodotti della Casa tedesca, le borse morbide SW-Motech coprono gli usi più disparati, da soluzione per il bagaglio principale alla funzione di complemento da utilizzare anche una volta scesi dalla moto.

Le nuove borse morbide SW-Motech Drybag sono realizzate in poliestere 500D con superficie rivestita in PVC, una combinazione particolarmente elastica che le rende più flessibili e facili da arrotolare.

Visivamente le borse si avvicinano per il colore alle famiglie di borse impermeabili SW-Motech, integrandosi con il design delle borse laterali a sgancio SysBag WP e con quello delle borse da sella e serbatoio Pro.

Vedi anche:
Acerbis Plasma Level 2, body armour comodo e sicuro

L’interno a contrasto aiuta a trovare e identificare gli oggetti contenuti all’interno, mentre il logo dalle dimensioni discrete dona alle borse un look sobrio ed elegante adatto a ogni tipo di moto.

Anche il sistema di aggancio è stato rivisto, con una nuova disposizione di cinghie e fibbie che permette a tutti i sei modelli di essere agganciati alla moto in modo rapido.

Le dimensioni variano dagli otto litri delle Drybag 80 – le uniche senza una tasca esterna – utilizzabili sia come borsa da sella che sul telaio paramotore, ai 70 litri della Drybag 700 la cui forma accenna una doppia bisaccia.

Le borse possono essere anche essere assemblate l’una con l’altra, e i modelli dotati di sistema MOLLE permettono l’aggancio di ulteriori oggetti. Non mancano maniglie integrate e inserti riflettenti per una maggiore visibilità notturna.