Test ride e novità all’HAT Ponte di Legno

Mancano pochi giorni al primo evento HAT Adventourfest in Lombardia, a Ponte di Legno (BS). Nei giorni di sabato 17 e domenica 18 giugno chi si troverà a passare dalla località turistica in alta Val Camonica potrà prendere parte al tour di 120 km allestito dagli organizzatori lungo strade bianche normalmente precluse ai mezzi motorizzati e partecipare ai numerosi test ride organizzati dalle Case partecipanti.

Si tratta della prima edizione di un evento HAT a Ponte di Legno, a cui le amministrazioni locali hanno aderito senza esitazioni sposando i principi di rispetto e sicurezza della manifestazione, come già visto a Bobbio e a Sestriere.

 

Il cuore dell’evento sarà l’HAT Village in piazzale Cida, a ingresso gratuito. Dalle 9 alle 18 sarà il punto d’incontro degli appassionati dove Honda, Suzuki, Triumph, Moto Morini (con il pilota di enduro Luca Marcotulli come testimonial e trainer) e Ducati saranno al centro dell’attenzione con i loro test ride gratuiti.

Vedi anche:
RoadBook 16 in edicola: il patentino per l’avventura

Questi si potranno prenotare direttamente sul posto e sarà sufficiente esibire la patente di guida idonea e disporre di abbigliamento tecnico adeguato.

Ma la grande novità sarà la prima uscita in Italia delle moto “pronto-Dakar” della cinese Kove, fresca di accordo con Pelpi International per la distribuzione nel nostro Paese. Le moto non saranno ancora in prova, ma si potranno toccare con mano le nuovissime 450 Rally (di cui viene annunciato il prezzo di listino a partire da 8.990 euro) oltre all’interessante 510 X Adventure.

Altre aziende legate al mondo del turismo in moto presenteranno i loro prodotti, tra cui Reale Mutua Assicurazioni, Continental, Interphone, Mytech con la sua gamma di valigie, Garmin, SW-Motech, Enduristan, Wunderlich e Touratech.

Vedi anche:
Moto Tours, lo speciale dedicato alle regioni italiane

Interessante la possibilità offerta dalle Case di abbigliamento Dainese, Alpinestars, Clover, Klim, Acerbis, T.ur e Stadler di provare le giacche tecniche in occasione dei test ride già organizzati in loco.

T.ur in particolare lancia un’interessante iniziativa. Durante la giornata di sabato, i primi dieci motociclisti che si registreranno presso lo stand avranno il privilegio di vivere un’esclusiva T.ur Adventouring Experience con uno dei due campioni di motorally legati alla Casa: Alessandro Botturi, plurivincitore dell’Africa Eco Race, e Jacopo Cerutti, il pilota di punta del progetto “Back to Africa” di Aprilia.

I dieci fortunati potranno anche provare il comfort e la tenacità di Atlas, la giacca estiva della nuova collezione di T.ur certificata in classe A, realizzata in rete Light Mesh, con fianchi e maniche in tessuto elasticizzato Profiber e inserti in Polystrong 400D, disponibile anche nella versione Lady (prezzo consigliato al pubblico 179,99 euro).

Vedi anche:
Ducati Multistrada V4 Rally per i viaggi avventura