Gli speciali di RoadBook: Estate in Moto in edicola

La stagione preferita dalla maggior parte dei motociclisti è quella che fa esplodere i profumi della natura, che conforta con le temperature più gradevoli e che regala lunghe giornate di luce, consentendoci di vivere appieno quella sana ossessione che ci spinge a metterci in strada.

La moto, il desiderio e la strada: la combinazione di questi tre elementi sortisce sempre effetti positivi per chi vive il turismo in moto come strumento di autosoddisfazione e crescita culturale.

Questo speciale vuole fungere da viatico per accendere la curiosità e l’interesse per quello che potrebbe essere, in toto o anche solo in parte, il vostro prossimo viaggio o la vostra prossima vacanza estiva in moto. Abbiamo raccolto una serie di proposte che potrete prendere in considerazione, esaminare e valutare in modo che possiate mettervi in strada con le idee più chiare.

Vedi anche:
Appunti - Via dalla pazza folla

E allora ecco una lunga sfornata di itinerari pronti a stimolare le vostre sinapsi e la vostra voglia di moto e di strade; si comincia dal Piemonte per poi passare al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia, proseguendo attraverso l’Emilia-Romagna, la Toscana, la Basilicata, la Puglia per finire con le bellissime isole di Sicilia e Sardegna.

Tutto qui? No, abbiamo pensato anche a chi vuole misurarsi con le strade dell’Europa e allora ecco la Slovenia, la misteriosa Romania, la poco conosciuta Slovacchia, la rude Scozia, l’impervia Islanda per finire con i meno estremi, ma altrettanto gratificanti, Pirenei.

Selezionati e curati dalla redazione di RoadBook, non sono semplici destinazioni ma itinerari tra le bellezze che l’Italia e l’Europa hanno da offrire a chi brama di scoprirle in sella alla propria moto per vivere avventure indimenticabili. Ogni articolo è corredato di informazioni, suggerimenti e traccia scaricabile in formato GPX.

Vedi anche:
RoadBook 29 in edicola, viaggi ed esperienze in moto

Lo Speciale Estate in Moto si trova in edicola oppure è ordinabile dal sito dell’editore. Buona lettura e buona strada.