giacca da moto come pulirla

Come lavare la giacca da moto: la guida completa

Le giornate tornano ad allungarsi e torniamo ad assaporare il piacevole senso di libertà che ci accompagna mentre percorriamo le strade su due ruote. Per prepararsi al meglio a questa ripartenza dopo una lunga pausa invernale occorre pensare sia a un controllo del motore sia al proprio abbigliamento.

di Riccardo Fiabane


La giacca da moto, rimasta chiusa per mesi nell’armadio o in garage, ha bisogno di una rinfrescata. Vediamo allora come pulirla così da presentarsi all’apertura di stagione con un abbigliamento bello e splendente. Questa guida potrà essere preziosa anche tutte quelle volte che, al rientro dopo una giornata in moto, si vuole ridare alla giacca il suo originario splendore.

Giacca in tessuto

La giacca in tessuto per motociclisti può essere realizzata con materiali diversi, tutti comunque pensati per rispondere alle esigenze e alle necessità dei centauri. Tra i più comuni troviamo la cordura e il kevlar, che hanno trame con intrecci di fili diversi per garantire ottima resistenza agli strappi e alle abrasioni.

Quando ci si trova nella necessità di lavare una giacca da moto in tessuto, vi sono alcuni passaggi che si devono necessariamente seguire per evitare di rovinare il prezioso capo. Vediamo nel dettaglio come pulire le giacche da moto in tessuto “fai da te”.

Vedi anche:
Tendenze – Piccolo è bello

Controllare l’etichetta

Il primo step è sicuramente quello di verificare le modalità di lavaggio consentite, che dovrebbero essere riportate sull’etichetta. Generalmente le giacche da moto richiedono lavaggi a mano, ma se tra le indicazioni presenti si trova anche la possibilità di lavare il capo in lavatrice la si può inserire nel cestello e avviare un programma delicato con una leggera centrifuga finale. Attenzione, anche la temperatura massima supportata dalla giacca da moto è chiaramente indicata sull’etichetta e non dovrebbe mai superare i 30°C.

Rimuovere le protezioni

Una volta appurato quale tipologia di lavaggio è possibile adottare (a mano o in lavatrice) si deve procedere alla rimozione di tutte le protezioni. Spalle, gomiti e parte posteriore sono infatti provvisti di speciali gusci di protezione che sono utilissimi in caso di caduta ma che devono essere tolti con cura prima del lavaggio. Assicuratevi anche di chiudere bene tasche, zip e velcro prima di procedere.

Dopo aver rimosso tutte le protezioni e chiuso cerniere, tasche e velcro si procede con una prima pulizia superficiale, eliminando con una spugna o con un panno in microfibra umido la polvere e i moscerini eventualmente presenti, evitando però l’utilizzo di spazzole o spugne abrasive che potrebbero danneggiare la giacca da moto.

Vedi anche:
MST: passione e artigianato per viaggi in moto speciali

Lava a mano o in lavatrice

La maggior parte delle giacche da moto può essere lavata solo a mano. Se sull’etichetta non è presente la possibilità di inserire il capo in lavatrice, si procede riempiendo un catino sufficientemente ampio, a cui si aggiunge un misurino di detersivo specifico per capi delicati e si mette in ammollo la giacca. La si lascia immersa per circa venti minuti, prima di risciacquarla con cura e stenderla ad asciugare in un punto ombreggiato.

Se invece è consentito il lavaggio in lavatrice si può mettere il capo da solo nel cestello, aggiungere una dose di detersivo nella vaschetta e azionare il lavaggio a temperature mai superiori a 30°C. Anche in questo caso, una volta lavato e centrifugato con un programma delicato, si può stendere la giacca ad asciugare all’ombra.

Giacca in pelle: come pulirla?

La giacca in pelle è sicuramente un must per tutti gli appassionati delle due ruote. Ricca di fascino è però anche la più difficoltosa da pulire e se state cercando informazioni su come pulire le giacche da moto in pelle dovrete armarvi di un po’ di pazienza.

Vedi anche:
In Italia le moto UM americane per i giovani

Il più classico dei materiali per abbigliamento da moto infatti può richiedere trattamenti diversi a seconda delle sue particolarità. Il nabuk, ad esempio, è un tessuto scamosciato in pelle conciata che ha subito un trattamento. Questo lo porta a trattenere meno sporco e per rimuovere lo sporco potrebbe essere sufficiente passarvi sopra una spugna o un panno in microfibra umido.

Quando vi sono macchie è però necessario provvedere a un lavaggio che può essere fatto aiutandosi con acqua e sapone neutro. Si tratta del rimedio più antico, ma che garantisce sempre ottimi risultati. Con un panno morbido bagnato con acqua fredda e sapone neutro si strofina delicatamente tutta la superficie della giacca in pelle, poi procedere risciacquando la superficie con alcuni passaggi del panno imbevuto solo di acqua e si ponga la giacca in pelle ad asciugare lontano da fonti di calore.

Bisogna ricordare che la pelle non tollera la presenza di fonti di calore: collocarla ad asciugare vicino a radiatori o sotto i raggi diretti del sole potrebbe farla seccare eccessivamente e quindi deteriorarsi.

Macchie di olio e grasso sulla giacca in pelle da moto dovrebbero essere rimosse il prima possibile, aiutandosi con un panno morbido che deve essere passato sulla parte interessata con movimenti circolari; bisogna assolutamente evitare di strofinare il punto in cui si è formata la macchia.

Vedi anche:
Around Gaia, intraprendere un viaggio di sola andata

Al rientro dopo una giornata in moto, oltre a eliminare quanto prima eventuali macchie di olio e unto dalla giacca in pelle, dobbiamo assicurarci anche di rimuovere tutto lo sporco di tipo organico. Insetti, moscerini e altro potrebbero infatti rovinare la pelle a causa dei fluidi aggressivi che contengono.

Il tocco finale

Una volta lavata si vuole rendere più lucida e più morbida la giacca di pelle? Questo particolare tessuto solitamente si ammorbidisce con l’utilizzo: indossandola spesso prende la forma del corpo e diventa più morbida con i movimenti. Tuttavia è possibile velocizzare questa operazione e avere in poco tempo la giacca da moto in pelle lucidissima e morbida.

Per riuscirci è necessario procurarsi una lozione appositamente pensata per offrire un buon trattamento della pelle. Una volta applicata su tutta la superficie con un panno morbido in microfibra stropicciare un po’ il tessuto intorno ai gomiti per consentire alla crema di giungere in profondità. Terminata l’operazione collocare la giacca su una gruccia e farla asciugare in un punto ombreggiato.