Solcare in moto il territorio con più acque interne al mondo su strade che congiungono lembi di terre affioranti da un numero infinito di laghi; guidare dentro nuvole di polvere sollevate al passaggio su sentieri di campagna; altre volte, rapiti dal silenzio dei boschi, arrestare il motore per udire i sussurri della natura.

Clicca il pulsante play in alto per guardare il video relativo all’articolo “Viaggiando controluce” pubblicato sul numero 12 della rivista RoadBook.