Pneumatici Pirelli Scorpion Trail III, sport e avventura

Il nuovo Scorpion Trail III rappresenta l’ultima generazione di pneumatico adventure-touring di Pirelli e si posiziona come il più sportivo di sempre su asfalto tra i prodotti moto della famiglia Scorpion.

Progettato per le moderne adventure e crossover, il nuovo Scorpion Trail III punta ad assecondarne la versatilità e i diversi contesti di utilizzo ed è il risultato degli ultimi sviluppi in termini di tecnologie e materiali utilizzati del Reparto Ricerca e Sviluppo di Pirelli.

Su asfalto gli pneumatici Scorpion Trail III sono in grado di offrire un comportamento molto sportivo, grazie agli elevati livelli di aderenza e alla ricercata guidabilità, oltre che alla stabilità anche a pieno carico e alle prestazioni su bagnato simili a quelle di uno pneumatico del segmento Sport-Touring.

Vedi anche:
GIVI Trekker Outback Evo, valigie per l’avventura

Quando si abbandona l’asfalto in favore di strade a fondo naturale, l’alternanza degli incavi centrali e trasversali aiuta ad avere un buon livello di controllo e trazione.

Infine, un altro aspetto su cui Pirelli ha lavorato molto è quello del comfort acustico per garantire il massimo piacere di guida.

Disegno battistrada

Il disegno del battistrada è un’evoluzione di quello del suo predecessore.
Per ottenere migliore stabilità e precisione di guida, è stato integrato in chiave enduro stradale lo schema del disegno caratteristico della gamma sportiva Diablo.

Gli intagli sulla fascia centrale permettono di ottenere drenaggio su bagnato e stabilità di guida su terreni più morbidi, offrendo al contempo un’usura omogenea. Inoltre, l’integrazione con robusti intagli di trazione centrali e in spalla è stata studiata per offrire una buona guida e trazione anche in off road.

Vedi anche:
Scarichi Exan per Aprilia Tuareg 660

Questi accorgimenti hanno permesso di aumentare il rapporto pieni/vuoti rispetto al suo predecessore, ottenendo una maggiore presenza di gomma a contatto con l’asfalto e, di conseguenza, un vantaggio in termini prestazionali su strada.

Mescole

Nuove anche le mescole per i radiali sempre a base 100% silica sia per l’anteriore che per il posteriore per ottime prestazioni su bagnato e asciutto.

I posteriori radiali bimescola sfruttano una mescola morbida sulle spalle e diverse resine plastificanti che ottimizzano il grip in curva.

La mescola più dura della fascia centrale del battistrada è simile a quella utilizzata per lo pneumatico anteriore ed è stata studiata per offrire elevata stabilità, resistenza all’usura e resa chilometrica.

Vedi anche:
Zero: nuova batteria Z-Force e sistema operativo Cypher III+

Strutture

Le strutture degli anteriori derivano dall’esperienza supersport e esaltano guida e grip; in particolare le misure radiali vantano una costruzione con cintura d’acciaio a 0 gradi che fornisce ottima stabilità anche alle alte velocità.

Le strutture ad elevata rigidità dei posteriori consentono una maneggevolezza sportiva e conferiscono stabilità in tutte le condizioni di carico.

Misure

Di seguito le misure previste che saranno disponibili nel corso del primo semestre del 2024, ad eccezione delle misure anteriori 120/70 19” e posteriori 170/60 17” che arriveranno nel secondo semestre.

ANTERIORI

17″ 120/70 ZR 17 M/C (58W) TL
18″ 100/90 – 18 M/C 56V TL
18″ 110/80 R 18 M/C 58V TL
19″ 100/90 – 19 M/C 57V TL
19″ 110/80 R 19 M/C 59V TL
19″ 120/70 R 19 M/C 60V TL
19″ 120/70 ZR 19 M/C 60W TL
21″ 90/90 V 21 M/C (54V) TL

Vedi anche:
Osram per la cura della motocicletta

POSTERIORI

17″ 120/90 – 17 M/C 64H TL
17″ 130/80 R 17 M/C 65V TL
17″ 140/80 R 17 M/C 69V TL
17″ 150/70 R 17 M/C 69V TL
17″ 160/60 ZR 17 M/C (69W) TL
17″ 170/60 R 17 M/C 72V TL
17″ 170/60 ZR 17 M/C 72W TL
17″ 180/55 ZR 17 M/C (73W) TL
18″ 150/70 ZR 18 M/C 70W TL