Midland ha sviluppato la prima dash cam per uso motociclistico: riprende e registra in tempo reale la strada che si sta percorrendo ma, a differenza delle action cam che hanno un utilizzo di piacere, questa serve per avere delle prove documentali nella malaugurata ipotesi di un incidente o di una contestazione.

Si monta in zona cruscotto utilizzando il supporto universale fornito di serie. La batteria interna ricaricabile offre due ore di autonomia, ma eventualmente è possibile collegarla al blocco chiave della moto: in questa configurazione la registrazione video si attiva appena si accende il motore e si interrompe allo spegnimento dello stesso.

Bike Guardian è ovviamente impermeabile e monta un’ottica a campo largo (120°), includendo nell’inquadratura tutto ciò che sta davanti e in parte ai lati del veicolo. La registrazione è effettuata in loop con risoluzione 1080p o 720p: una volta esaurito lo spazio disponibile sulla MicroSD (fino a 64 GB) il contenuto viene sovrainciso.

La Midland Bike Guardian arriverà sul mercato a partire da aprile al prezzo di 129 euro.