Liberty Rider: l’app GPS per le chiamate di emergenza

Liberty Rider è una applicazione per smartphone in grado di rilevare un incidente motociclistico e far partire autonomamente una chiamata di emergenza ai soccorsi.

Statisticamente a livello europeo le moto rappresentano complessivamente il 2% del traffico ma, mediamente, ogni anno pesano sul computo delle vittime della strada per il 20%; un dato confermato anche in Italia.

Secondo i dati raccolti da Liberty Rider, inoltre, due terzi degli incidenti in moto con conseguenze più serie avvengono su strade isolate, dove i soccorsi impiegano più tempo ad arrivare. La tempestività di intervento è però fondamentale: i soccorsi prestati entro la prima ora da un incidente possono aumentare le probabilità di sopravvivenza fino all’80% e ridurre il rischio di lesioni gravi o danni permanenti del 68%.

Vedi anche:
Touratech Endurance Click, l’alternativa all’alluminio

L’applicazione Liberty Rider è stata studiata per intervenire proprio nelle prime fasi cruciali.

Grazie ai sensori dello smartphone e ai dati GPS si aziona automaticamente e si interrompe alla fine del percorso ed è in grado di rilevare un possibile incidente e allertare i soccorsi tramite una chiamata automatica gestita da una struttura dedicata del gruppo assicurativo IMA– Inter Mutuelles Assistance il cui compito è di attivare i soccorsi nel caso in cui il motociclista non rassicuri l’operatore sulle proprie buone condizioni di salute, o non risponda alla chiamata.

Questo strumento, inoltre, non si limita alla sola gestione delle emergenze, ma consente di registrare e condividere i percorsi fatti, archiviare le foto della giornata e integra un vero e proprio sistema di navigazione che consente di selezionare il percorso più veloce, più divertente o bilanciato e segnala le curve più pericolose durante la marcia.

Vedi anche:
Voge Valico 900 DS e 525 DSX, due crossover per il turismo

Se abilitata, infine, è presente una funzione per inviare a un numero prestabilito un SMS all’inizio e alla fine del giro in moto o, in aggiunta, la condivisione in tempo reale della posizione per rassicurare chi rimane a casa.

L’applicazione è gratuita, mentre per attivare la funzionalità di E-Call è previsto un piano proprietario da 3,99 euro/mese. Per i clienti IMA Italia Assistance, invece, il costo dell’abbonamento di Emergency call è incluso nell’offerta di assistenza al veicolo.