Nonostante sia un riflesso di autodifesa pensare che gli incidenti capitino solo agli altri, l’amara verità è che non è detto che sia sempre così. ICE-KEY TAG è un piccolo prodotto che può rivelarsi provvidenziale in caso di necessità.

di Marco Manzoni


La carta migliore che possiamo giocarci per continuare a vivere la nostra passione nel modo migliore è diventare sempre più consapevoli dei rischi e sfruttare a nostro vantaggio le ultime tecnologie e innovazioni che il mercato mette a disposizione per la prevenzione e la sicurezza. Questo ICE-KEY TAG è un accessorio tanto semplice quanto utile, che può fare realmente la differenza. In caso di incidente, infatti, una delle difficoltà che possono avere i soccorritori è quella di reperire le informazioni personali e sanitarie utili per intervenire tempestivamente.

ICE-KEY TAG risponde proprio a questa esigenza. Si tratta di un adesivo in materiale vinilico all’interno del quale è inserito un tag NFC resistente all’acqua, a temperature comprese tra i -20 e i +50 °C e dotato anche di un QR Code univoco. Nella confezione, oltre al dispositivo, troviamo un secondo adesivo dotato di velcro e un foglio con tutte le istruzioni per la registrazione dei dati e la prima attivazione.

Installazione e registrazione

Il procedimento da seguire al primo utilizzo è piuttosto semplice e intuitivo. Una volta scaricata l’app per smartphone Android (la versione per iOS è in arrivo), è necessario registrarsi tramite l’app stessa o sul sito ufficiale, associare il dispositivo attraverso il codice univoco stampato sul fronte a lato del QR Code, inserire i propri dati personali e sanitari, e due numeri di telefono denominati ICE 1 e ICE 2 (acronimo internazionale per “In case of emergency”).

Tutte le patologie, allergie, malattie e le altre informazioni inserite per le quali è disponibile un menu a scelta multipla saranno poi visualizzabili in sette lingue differenti, incluso l’italiano. Una volta salvati i dati, attraverso l’applicazione è possibile trasferirle al dispositivo semplicemente avvicinando lo smartphone e cliccando sul pulsante “scrivi”.

L’app è costituita da una schermata principale riassuntiva del proprio profilo, una schermata di acquisizione dove è possibile inserire o aggiornare tutti i campi con le informazioni medico sanitarie ed eventualmente inviarle nuovamente al dispositivo sovrascrivendo le precedenti, una schermata per le impostazioni dell’account ICE-KEY e una funzione di lettura dei QR Code tramite la fotocamera.

In caso di necessità

Il tag presente all’interno del dispositivo è leggibile da tutti gli smartphone dotati di tecnologia NFC (che abbiano o non abbiano scaricato l’applicazione): i dati contenuti verranno mostrati direttamente sullo schermo e, in caso di emergenza, sarà possibile inviare un messaggio con la geolocalizzazione ai due numeri salvati in precedenza.

Se non fosse disponibile un telefono cellulare con tecnologia NFC, si può accedere alle informazioni salvate inquadrando il QR Code; in questo caso è però necessaria una connessione a Internet, per permettere al cellulare che legge il codice di scaricare le informazioni dal sito.

In conclusione, ricordiamoci che la sicurezza non ha prezzo: in questo caso con meno di 30 euro si acquista un dispositivo che letteralmente può salvare la vita. Facilitare il lavoro di eventuali soccorritori in una situazione di emergenza, magari in occasione di un viaggio all’estero, dovrebbe essere in cima alla lista di priorità di chiunque inforchi una sella.

ICE-KEY TAG, quando le parole non servono
Con estrema facilità è possibile farsi riconoscere dai soccorritori in caso di emergenza, a fronte dell’acquisto di un economico dispositivo e di una semplice registrazione dei dati.
Funzioni7.5
Rapporto qualità/prezzo9
Longevità9
Pro
  • Prezzo accessibile
  • Utilizzo immediato
Contro
  • Usabilità dell’app migliorabile
  • Grafica poco accattivante
8.5Totale