I lettori più sagaci avranno notato subito che il logo in alto è cambiato. Vogliamo rassicurarli: è diversa l’etichetta del contenitore, ma il contenuto mantiene le caratteristiche di genuinità e professionalità che ha sempre avuto. Significa semplicemente che per MADV è giunto il momento di crescere e, com’era scritto nel suo motto sin dall’inizio, aprirsi a nuovi orizzonti.


Come si cercano nuove strade e situazioni per appagare il proprio bisogno di vedere, toccare e capire il mondo, così qualcuno si adopera anche per condividerlo con gli altri attraverso la parola e le immagini. È quindi successo che a inizio 2017 un manipolo di ardimentosi motociclisti abbia deciso di partire per un viaggio diverso, ma altrettanto impegnativo, con una destinazione ben precisa: la divulgazione della cultura della vita in motocicletta. Hanno così dato vita a MotoADVenture, presto diventato MADV per amore di sintesi: la prima testata online italiana dedicata esclusivamente ai viaggi avventura in moto.

Quindi sì passione per la motocicletta, ma mai come oggetto fine a se stesso; piuttosto interesse per la condivisione delle esperienze di vita, inclinazione al contatto con altre culture, curiosità per luoghi, strade, persone ed eventi. La mission di MADV era fungere da volano per la comunità italiana di motoviaggiatori, con lo scopo di far germogliare una cultura coesa e di spessore che rompesse quelle inutili divisioni settarie in cui spesso si ritrovano i motociclisti nostrani.

La divulgazione della cultura della vita in motocicletta

I risultati sono stati subito lusinghieri e lo staff viene presto coinvolto nel progetto RoadBook dell’editore Maverick Greissing. RoadBook si manifesta come un bimestrale da edicola che punta su una veste grafica accattivante e su contenuti di qualità che spaziano nel vasto campo dell’adventouring e del turismo in moto.

I risultati sono più che incoraggianti e, anche in virtù della condivisione di valori e visione, nasce dall’editore l’idea di unire le due realtà sotto lo stesso tetto, dando così vita alla prima piattaforma multimediale dedicata al mototurismo d’avventura, ai viaggi e al piacere di stare in sella con lo spirito dell’esplorazione.

RoadBook diventa quindi più grande, più forte e più completo, grazie alle sinergie del gruppo editoriale Lift Edizioni e all’elevata potenzialità della redazione che, divisa tra il digitale e l’edicola, è pronta a scaldare i motori per accompagnarvi verso nuove mete. Non resta altro da fare che chiedervi di seguirci: fidatevi di noi, anche se siamo gente di strada.